Godin
Lapresse

Godin si unirà all’Inter nella prossima stagione, ma prima ha voluto salutare i tifosi dell’Atletico Madrid che lo hanno tanto amato

Mi sento un po’ nervoso, molto più di quando affronto una partita. Voglio ringraziare tutto l’Atletico Madrid: compagni di squadra, fisioterapisti, staff tecnico, leggende, famiglia e dirigenti. Questi sono i miei ultimi giorni coi colchoneros, le mie ultime due partite. Volevo comunicarvelo io, in prima persona, perché sono un tifoso in più di questa squadra e perché rispetto questa maglia. L’Atletico per me non è stato solo un club, ma una famiglia, una forma di vivere la vita. Non avrei immaginato un momento come questo“. Ha esordito così Godin in conferenza stampa, annunciando l’addio all’Atletico Madrid.

Il calciatore promesso sposo dell’Inter, ha poi proseguito: “Sono cresciuto tantissimo come calciatore, ma soprattutto come persona. I valori che mi hanno trasmesso i miei genitori sono esattamente quelli che ho cercato di portare in questa mia esperienza: umiltà, sacrificio e rispetto. Abbiamo condiviso tante esperienze, momenti belli e momenti meno belli. Credo di aver fatto abbastanza bene, sul campo ma soprattutto fuori, e voglio ringraziarvi tutti. Grazie, grazie a tutti“.