Fabio Ferrari/LaPresse

Primoz Roglic mantiene la maglia rosa anche dopo la terza tappa: il ciclista del Team Jumbo-Visma si gode la corsa e resiste anche al vento

Grandi emozioni nella terza tappa del Giro d’Italia, corsa quest’oggi da Vinci a Orbetello. Se la concentrazione di tutti è stata catturata da un finale thriller, nel quale Viviani ha vinto, ma è stato declassato per un’irregolarità, nel resto della corsa non sono mancati i problemi a causa del vento. Chi non ne ha minimamente risentito è stato Primoz Roglic che ha mantenuto la maglia rosa. Il ciclista sloveno al termine della tappa ha dichiarato: “con un solo corridore in fuga è stata una tappa molto lunga. Mi ha permesso di godermi un po’ di più la Maglia Rosa. Nel finale non avevo paura del forte vento trasversale: siamo una squadra olandese, sappiamo come correre nel vento“.