Filippo Rubin//LaPresse

Arnaud Demare ha le idee chiare per l’edizione 102 del Giro d’Italia: le sensazioni del francese della Groupama FDJ alla vigilia della grande partenza da Bologna

Si sono svolte oggi le Conferenze Stampa di alcune delle squadre protagoniste del centoduesimo Giro d’Italia, in programma dall’11 maggio al 2 giugno. Sabato a Bologna si terrà la grande partenza, con i ciclisti pronti a sfidarsi nella cronometro individuale, prima di dare via ad appassionanti battaglie per le strade italiane.

Ha raccontato le sue sensazioni, oggi in conferenza stampa, anche Arnaud Démare: “mi aspettavo di più dalle Classiche, sono stato il primo ad essere rimasto deluso. Vengo al Giro con il desiderio di alzare le braccia al cielo… sono pronto per la mia personale rivincita. Ho scelto di correre il Giro perché il percorso mi si addice di più rispetto al Tour de France di quest’anno, più adatto alle ambizioni di classifica generale di Pinot. Abbiamo una squadra orientata allo sprint e vogliamo vincere più tappe possibili, tenendo presente che qui il livello dei velocisti è molto alto“, ha affermato il 27enne francese della Groupama FDJ.