AFP/LaPresse

Novità importanti per queste tre importanti squadre, che puntano ovviamente al successo in questa edizione del Giro d’Italia

Il Giro d’Italia 2019 è ormai alle porte, l’adrenalina inizia a salire e il countdown è quasi terminato. Le squadre iscritte stanno ufficializzando i propri roster, regalando molte sorprese. Il Team Ineos deve fare a meno di Egan Bernal per infortunio e di Gianni Moscon, che si concentrerà invece sul Tour de France. L’alfiere sarà Pavel Sivakov, fresco vincitore del Tour of the Alps, supportato da Tao Geoghegan Hart e da un gruppo di atleti che comprende anche Salvatore Puccio.

La composizione del Team Ineos: Pavel Sivakov, Tao Geoghegan Hart, Ivan Ramiro Sosa, Eddie Dunbar, Sebastian Henao, Jhonatan Narvaez, Christian Knees, Salvatore Puccio;

Due punte invece per il team Deceuninck Quick Step, che punta tutto su Elia Viviani e Bob Jungels, accompagnati da un gruppo ben assortito che ha l’obiettivo di portare a casa un bel numero di tappe.

La composizione del Team Deceuninck Quick-Step: Elia Viviani, Bob Jungels, Mikkel Honoré, James Knox, Eros Capecchi, Fabio Sabatini, Pieter Serry, Florian Senechal;

Così come la Quick-Step, anche la Movistar si presenta con un attacco a due punte caratterizzato dalla presenza di Mikel Landa e Richard Carapaz. Niente da fare come noto per Alejandro Valverde, che dovrà saltare il Giro per infortunio.

La composizione del Team Movistar: Mikel Landa, Richard Carapaz, Andrey Amador, José Joaquin Rojas, Héctor Carretero, Lluìs Mas, Antonio Pedrero, Jasha Sutterlin;