Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Giro d’Italia giunto alla quinta tappa Frascati-Terracina che vedrà i velocisti protagonisti di una probabile volata finale

Giro d’Italia Tappa 5 – Frascati-Terracina 140 km – dislivello 1.200 mTappa prevalentemente pianeggiante che parte in discesa e termina lungo la costa tirrenica. Da segnalare una breve salita a 50 km dall’arrivo. La parte centrale presenta tratti a carreggiata ristretta e talvolta con manto strade molto usurato. Finale su strade a scorrimento veloce ampie e in buono stato. Ultimi km: finale in circuito di 9.200 m. Circuito cittadino sostanzialmente su strade ampie e quasi sempre rettilinee. Da segnalare tre curve consecutive tra i -8 e -7 km dall’arrivo. Finale perfettamente rettilineo lungo 1.500 m su asfalto (larghezza 7,5 m).

Si tratta dunque di una tappa per velocisti, nonostante qualche scollinamento iniziale. Il finale all’interno di un circuito apre alla possibilità di vedere una super volata che di fatto non dovrebbe condizionare granchè la classifica generale. Elia Viviani dopo il flop di ieri sembra motivato a prendersi una rivincita, oggi potrebbe essere la volta giusta. Occhio anche a Caleb Ewan. Di seguito il percorso della quinta tappa.