Formula 1 – La 6ª edizione della Laureus F1 Charity Night in programma a Milano

Il 5 settembre, a Milano, presso lo Spazio Antologico di via Mecenate, si terrà la sesta edizione della Laureus F1 Charity Night, l’evento di raccolta fondi che cambia la vita di migliaia di bambini 

Giovedì 5 settembre, tre giorni prima del Gran Premio d’Italia di Formula 1, a Milano, si rinnova l’appuntamento con la Laureus F1 Charity Night, l’annuale evento di fundraising a sostegno delle attività della Fondazione Laureus Italia Onlus.

La sesta edizione della serata di gala, che raccoglie ogni anno oltre 300.000 euro, presenta elementi di novità rispetto al passato. Innanzitutto la location: non più il Teatro Vetra, ma il suggestivo Spazio Antologico di via Mecenate. È qui che si daranno appuntamento le stelle dello sport, dello spettacolo e dell’imprenditoria, tutte allineate e splendenti per una serata all’insegna della solidarietà.

A sostegno della mission della Fondazione Laureus interverranno i piloti di F1 del team Mercedes: l’inglese Lewis Hamilton, cinque volte campione del mondo, e il finlandese Valtteri Bottas, vera rivelazione di questo avvio di stagione. Al loro fianco anche il tedesco Nico Rosberg, campione iridato nel 2016. In prima fila ci saranno anche gli Ambassador di Laureus; tra gli altri, sono attesi Alessandro Del PieroBebe VioGiacomo AgostiniFabio CapelloCiro FerraraDavid Coulthard e Fabian Cancellara.

Rispetto al passato cambia anche la conduzione, quest’anno doppia. Alla confermatissima Federica Masolin, apprezzata giornalista e volto di Sky Sport della Formula 1, si aggiunge Rudy Zerbi, conduttore radiofonico di Radio Deejay e produttore discografico italiano, oltre ad essere un noto personaggio televisivo. Rudy si è avvicinato recentemente al mondo Laureus in occasione dell’ultima edizione dei Laureus World Sports Awards, gli Oscar dello sport, che si è tenuta lo scorso 18 febbraio a Montecarlo. Cosi come la conduzione anche l’impegno in cucina sarà diviso per due. A Davide Oldani, ambasciatore Laureus Italia, si unisce quest’anno Andrea Berton. Due chef stellati che penseranno e cureranno personalmente il menù della serata di gala.

Al debutto assoluto è invece Feelrouge Worldwide Shows, l’agenzia specializzata nella realizzazione di grandi eventi, che curerà per Laureus il nuovo format di live entertainment, pensato per coinvolgere, emozionare e divertire gli ospiti. Il ritmo della serata sarà scandito da un vero e proprio show, basato sugli elementi di tempo e velocità, che vedrà protagonisti performers, Ambassadors e testimonial Laureus.

Il concetto di velocità è particolarmente caro ai piloti di Formula 1, che spesso sul filo dei millesimi di secondo si contendono record e vittorie, cosi come quello di tempestività lo è per i team di lavoro di Laureus, che devono intervenire al momento giusto a sostegno dei ragazzi che vivono in situazioni di disagio. Lo sa bene Daria Braga, Direttore della Fondazione Laureus Italia Onlus, la padrona di casa della serata, che si spende quotidianamente a favore dei minori a rischio di devianza. Dal 2005 ad oggi, nelle periferie di Milano, Napoli, Torino e Roma, la Fondazione ha sostenuto più di 5000 bambini che vivono in realtà di forte deprivazione socio-economica, attraverso numerosi progetti che offrono più di 20 differenti attività sportive. Per allargare il raggio di azione della Fondazione privati e aziende possono contribuire alla serata di gala attraverso sponsorship e partnership.

Asta benefica: pre-asta online

Il momento centrale della serata sarà l’asta benefica per raccogliere fondi a favore della Fondazione. Sul sito charitystars.com/laureus è possibile, fino alle ore 22.00 del giorno 4 settembre, fare un’offerta per gli oggetti battuti all’asta. Il valore raggiunto online su Charity Stars costituirà la base d’asta per la Charity Night. Su ogni tavolo saranno, infatti, posizionati dei tablet che mostreranno in diretta l’andamento della raccolta fondi e attraverso i quali sarà possibile rilanciare la propria offerta.

Protagonisti dell’asta pezzi unici ed esclusivi donati da rinomati luxury brand: IWC Schaffhausen, smart, Baume&Mercier, Piaggio, Jo Fabbri, Taschen, Caruso, Ferrari Trento, Dimore del Quartetto di Milano, Technogym, Piquadro, Santoni, Culti e vari oggetti personali donati negli anni dagli Ambassador Laureus. Tutti i proventi verranno destinati a sostegno dei progetti della Fondazione attivi nelle periferie delle città di Milano, Napoli, Torino e Roma.

Sponsor e Global Partners

Sponsor della serata Ferrari Trento che dal 1902 domina sul mercato nazionale e internazionale con i suoi spumanti di assoluta qualità.

Al fianco di Laureus non mancheranno i Global Partners che sostengono da anni tutti i progetti pensati, studiati e realizzati dalla Fondazione, con grande impegno e dedizione: IWC Schaffhausen, il marchio svizzero di orologi che produce sin dal 1868 orologi il cui valore non teme il trascorrere del tempo, e Mercedes-Benz, marchio del gruppo Daimler, che rappresenta l’eccellenza nel mercato automobilistico premium.

Fondazione Laureus Italia Onlus

“Lo sport ha il potere di cambiare il mondo” queste le parole pronunciate da Nelson Mandela, in occasione della prima edizione dei Laureus World Sports Awards, che si sono tenuti, a Montecarlo, nel 2000. Queste parole hanno ispirato il movimento Laureus.

Fondazione Laureus Italia Onlus utilizza lo sport come strumento educativo di apprendimento, operando principalmente nelle periferie delle città italiane.

L’obiettivo è aiutare bambini e ragazzi che vivono in condizioni di forte deprivazione economica e sociale al rispetto di se stessi e degli altri, a condividere e a rispettare le regole e le diversità culturali, ad integrarsi sviluppando il senso di appartenenza a una comunità. Il tutto attraverso una metodologia che utilizza la pratica sportiva come strumento formativo che accompagni i processi di crescita dei minori coinvolti riconoscendone le potenzialità di recupero e inclusione.

In questo senso, molteplici sono le attività che hanno preso piede nelle periferie di diverse città italiane tra cui Milano, Napoli, Roma e Torino, coinvolgendo oltre 5000 bambini in più di 20 differenti attività sportive, tra cui sport di squadra “classici” come calcio, basket e pallavolo e discipline quali surf, vela, capoeira e molte altre.

Nel corso degli anni la Fondazione ha collaborato con più di 70 organizzazioni territoriali (associazioni sportive, scuole, servizi sociali ed enti del terzo settore) e ha coinvolto oltre 20 Ambassador, campioni nello sport e non solo, che sostengono i progetti in Italia. Oltre al supporto ai minori, Fondazione Laureus Italia Onlus offre attività formative rivolte agli allenatori, insegnanti ed educatori coinvolti nei suoi progetti. L’obiettivo è sempre garantire un trasferimento di competenze specifiche e permettere alle organizzazioni territoriali coinvolte di applicare autonomamente le metodologie sportive/educative pianificate dalla Fondazione Laureus.

Valuta questo articolo

Rating: 1.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35731 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery