LaPresse/Photo4

Il consulente della Red Bull continua a pungere Ricciardo, dimostrando di non aver digerito il suo passaggio alla Renault

Helmut Marko sembra avere un conto aperto contro Daniel Ricciardo, dimostrando di non aver affatto digerito il suo addio alla Red Bull per trasferirsi in Renault.

AFP/LaPresse

Dopo aver sottolineato di essersi fatto abbindolare dal team francese, il consulente austriaco ha lanciato l’ennesima frecciata all’australiano, riferendosi all’incidente di Baku tra Ricciardo e Verstappen: “alla Ferrari e alla Mercedes le porte erano chiuse e da noi c’era una certa tensione, sebbene non venisse mostrata all’esternoRicciardo disse che saremmo dovuti intervenire prima e farlo sentire innocente” le parole di Marko a .Motorsport-Total.com “Comunque, è stato lui a tamponare Verstappen, se non ci fosse stato Max lì sarebbe andato dritto. Ricciardo è stato con noi per 10 anni, è sempre stato seguito da una struttura in cui non doveva preoccuparsi di nulla. In qualche modo voleva qualcosa di diverso“.