Formula 1 – Hamilton dedica il successo a Lauda, Vettel sorride, Bottas deluso: le parole dei piloti dopo la gara di Montecarlo

lewis hamilton photo4/Lapresse

Hamilton vince e dedica il successo a Lauda, Vettel torna a sorridere, Bottas deluso: le parole dei primi 3 piloti dopo la gara di Montecarlo

Ancora una vittoria per la Mercedes a Montecarlo, ma questa volta nessuna doppietta. Lewis Hamilton domina la gara di Montecarlo nonostante qualche difficoltà nel finale, con Verstappen che ha tentato in tutti i modi di superarlo. L’olandese ha chiuso secondo, ma a causa di una penalizzazion è stato costretto a scalare di due posizioni lasciando il podio a Vettel e Bottas.

lewis hamilton

photo4/Lapresse

Intervistato nel post gara, Hamilton è apparso raggiante: “probabilmente è stata la gara più difficile che io abbia mai fatto. Ho lottato con lo spirito di Niki. Lui ha avuto grande influenza nel nostro team quindi so che anche lui si toglierebbe il cappello quest’oggi. Ci ha guardato dall’alto, ho cercato di renderlo orgoglioso, è stato l’obiettivo di tutta la settimana, cercheremo di continuare così per tutto l’anno. Ci manca tantissimo. Avevo le gomme ‘senza vita’, erano vuote. È davvero bellissimo, fantastico pubblico, mi riscalda il cuore. I team radio? Io non sarei neanche rientrato a dire il vero. Qualche anno fa ricordo che mi hanno fatto rientrare e ho perso la gara. Ho provato sulla mia pelle che a volte non bisogna rientrare anche quando c’è una safety car. La macchina non curvava, credo avessi la gomma sbagliata. Questo team comunque ha fatto un lavoro incredibile, sono fiero di far parte di questa squadra. Contatto Verstappen? Si è buttato un po’ tardi, credo che la sua ala anteriore sia andata a fianco della mia gomma posteriore, ci siamo toccati ma è andata bene“.

Lapresse/Photo4

Contento del secondo posto Sebastian Vettel: “è stata una gara difficile da gestire, a Montecarlo può succedere di tutto e qualcosa è successo quest’oggi. Ho visto Max ruota a ruota con Valtteri, ho pensato ci fosse una buona possibilità anche per me. Siamo riusciti a sfruttare la situazione a svantaggio di Valtteri, è un peccato per lui, ma abbiamo cercato di mantenere la posizione e mettere un po’ di pressione a Max che aveva quella penalità. Ho cercato di restare lì nel range. Ho faticato un po’ durante la gara, le mie gomme posteriori hanno iniziato a soffrire. Max e Lewis hanno fatto però più fatica a gestire le gomme rispetto a noi. Comunque la situazione era complicata e il risultato ottenuto è stato eccezionale. Non siamo ancora veloci come gli avversri e c’è tanto lavoro da fare. Ci dobbiamo comunque congratulare con i vincitori, con Lewis, e credo che anche Niki sarebbe conteto oggi. Lui sarà sempre presente tra di noi, ci mancherà tantissimo. È stato un’icona del passato e lo sarà in futuro“.

AFP/LaPresse

Delusione sul volto e nelle parole di Bottas: “è stato un weekend deludente per me. Avevo tanta velocità e più margine, però sono state delle piccole differenze a rendere la giornata difficile. Ho perso tempo nel fermarmi dopo Lewis e Max mi ha fregato nella pit lane: non c’è stato abbastanza spazio e c’è stata la foratura e mi sono trovato bloccato dietro altre macchine“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (16909 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery