leclerc
photo4/Lapresse

Terzo posto per Charles Leclerc nelle Fp2 di Barcellona: il giovane pilota della Ferrari sottolinea qualche aspetto negativo della sua monoposto e spera di migliorare le prestazioni in qualifica

La migliore Ferrari è ancora quella di Charles Leclerc. Nonostante dei miglioramenti mostrati nel finale delle Fp2, il giovane pilota monegasco si è piazzato dietro le due Mercedes di Bottas ed Hamilton. L’ex driver dell’Alfa Romeo ha analizzato così la giornata evidenziando qualche problema sulla sua Ferrari: “oggi sono stato meno contento del bilanciamento ma non è una cosa anormale quando mettiamo tanti pezzi nuovi sulla macchina, è normale che serva un po’ di tempo per trovare il bilanciamento che volevamo. Sul potenziale della macchina dobbiamo ancora un po’ migliorare, ma vedremo domani. Dobbiamo migliorare nel terzo settore, ci proveremo domani. Abbiamo gestito un po’, sicuramente come tutti, perché qui a Barcellona, con queste temperature, alla fine è obbligatorio. Però ho avuto anche un po’ di traffico nei miei run che non sono stati molto puliti, ma secondo me non siamo messi male sul long run, è più sulla qualifica che dobbiamo lavorare”.