photo4/Lapresse

La Federazione Internazionale ha bocciato la Q4, mantenendo per la stagione 2020 lo stesso formato di qualifiche attuale

Il format di qualifiche non subirà variazioni nella prossima stagione, la FIA ha infatti deciso di bocciare l’idea di inserire il Q4, oltre alle tre fasi già presenti di diciotto, quindici e dodici minuti.

Carey
Photo4/LaPresse

Tutto dunque resterà invariato, dal momento che i tecnici della Federazione Internazionale hanno sottolineato come sarebbe stato impossibile aggiungere un’ulteriore sessione dal momento che il numero di treni Pirelli sarebbe dovuto restare 13. Aumentare il numero di pneumatici per team avrebbe significato un aumento di spesa di un milione di dollari e, in un circus che punta a ridurre i costi, non sarebbe stata una buona idea. Pizzico di delusione infine per Liberty Media che, con l’approvazione della Q4, avrebbe visto aumentare gli spazi pubblicitari per eventuali nuovi sponsor che, a questo punto, dovranno accontentarsi di uno spazio ridotto vista la bocciatura della proposta.