Il numero uno del Gruppo FCA vuole rivoluzionare la gamma del brand Fiat con nuovi modelli esclusivamente elettrici

Mike Manley, CEO Del Gruppo FCA, non lo ha ancora dichiarato pubblicamente, ma ha in servo una vera e propria rivoluzione per il brand Fiat che sarà in chiave ecosostenibile. Il manager britannico vuole trasformare lo storico marchio torinese in un brand a zero emissioni, nel prossimo futuro infatti tutti i modelli Fiat saranno con ogni probabilità equipaggiati prima con motori ibridi e 100% elettrici, mentre in un secondo momento verrà adotta esclusivamente questo tipo di tecnologia.

La rivoluzione elettrificata di Fiat partirà con il debutto in Europa della nuova 500 elettrica, seguita dalla nuova generazione della Panda, proposta prima in versione ibrida e subito dopo in una variante a trazione elettrica.

La vera sorpresa però riguarderà l’atteso ritorno della Fiat Punto, infatti con l’uscita di scena dell’ultima generazione, Fiat ha lasciato scoperto il segmento “B” che per molti anni è stata fonte di grandi soddisfazioni per la Casa del Lingotto. Fra circa tre-quattro anno potrebbe quindi debuttare una sorte di erede della Punto. Ovvero un inedito modello di segmento “B”, questa volta proposto esclusivamente con meccanica 100% elettrica.

Per questo motivo Manley ha già avviato dei contatti con il Gruppo PSA per ottenere la condivisione della piattaforma per auto elettriche del Costruttore francese utilizzata sulle versioni elettriche della Peugeot 208  e della DS 3 Crossback.

Con ogni probabilità, nel futuro di Fiat ci saranno solo questi 3 modelli, infatti la Tipo dovrebbe andare definitivamente in pensione o comunque potrebbe essere proposta solo in alcuni mercati emergenti come già accade per altri modelli tra cui la Argo e la Mobi distribuiti in sud America.

Valuta questo articolo

Rating: 3.3/5. From 4 votes.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE