photo4/Lapresse

Il team di Maranello schiererà due macchine in occasione dei test di Barcellona della prossima settimana, affidando la SF90 mercoledì anche ad Antonio Fuoco

Prima il Gran Premio di Barcellona, quinto appuntamento del Mondiale, poi i test in programma sempre sul circuito catalano il 14 e 15 maggio. Giorni intensi per le scuderie di Formula 1, che potranno sviluppare ulteriori componenti per le proprie monoposto in occasione della sessione prevista a metà della prossima settimana.

La Ferrari ha già definito la line-up, che prevede il coinvolgimento di ben tre piloti nel corso del test, visto che una SF90 sarà a disposizione della Pirelli per provare i nuovi pneumatici. Il 14 maggio saranno Vettel e Leclerc a scendere in pista, con il primo che si occuperà di testare le gomme per la Casa italiana e il secondo che si concentrerà sul programma di lavoro definito dal Cavallino. Il giorno seguente invece il monegasco sarà a disposizione della Pirelli, mentre Antonio Fuoco guiderà la SF90, tornando così al volante di un Ferrari dopo il test del 2015 a Spielberg e del 2016 proprio a Barcellona. Il driver italiano fa parte della FDA, così come Callum Ilott che guiderà invece l’Alfa Romeo nella giornata di martedì. Per l’inglese si tratta del primo test in assoluto in Formula 1, una giornata che non dimenticherà facilmente.