Photo4/LaPresse

Il pilota della Ferrari ha accusato i tifosi tedeschi di lamentarsi sempre, andando spesso alla ricerca del negativo

Mai soddisfatti e troppo negativi, così Sebastian Vettel parla dei suoi connazionali tedeschi in un’intervista al ‘Der Spiegel’: “sarebbe meglio mostrare più sostegno, serenità e lealtà“.

vettel
photo4/Lapresse

Queste le parole del pilota della Ferrari, che si dice d’accordo con la star del basket Dirk Nowitzki, secondo il quale i tedeschi cercano qualsiasi motivo per criticare i loro idoli sportivi: “non sono mai soddisfatti, sempre alla ricerca del negativo“, evidenzia il driver di Heppenheim. “Passiamo troppo tempo a lamentarci e ne dedichiamo troppo poco agli elogi“, continua Vettel, che esprime anche la propria sincera stima nei confronti del rivale della Mercedes Lewis Hamilton. “Oggi sento che spesso è necessario fermarsi e ammirare ciò che è stato realizzato, e questo non vale solo per chi vince in Formula 1. La velocità della nostra vita non lascia spazio alla riflessione e all’ammirazione, tutto viene dimenticato troppo rapidamente e già si pensa a scrivere la storia successiva“. (Spr/AdnKronos)