AFP/LaPresse

L’ex ct delle Furie Rosse ha rivelato come la Federazione spagnola provò in passato a convincere Messi a giocare per la Roja

Lionel Messi avrebbe potuto giocare con la Spagna, se solo avesse accettato la corte serrata messa in atto da Vicente Del Bosque e dalla Federazione iberica.

LaPresse/Fabio Ferrari

A rivelarlo è proprio l’ex ct campione del mondo nel 2010 che, intervenuto ai microfoni di una radio argentina, ha rivelato un sorprendente retroscena risalente agli anni in cui la Pulce giocava nel settore giovanile del Barcellona. Stupefatta dalle doti del ragazzo, i vertici della Federcalcio provarono a convincerlo a scegliere la Spagna, senza riuscirci: “la Federcalcio ha fatto di tutto perché Messi vestisse la maglia della Spagna. Allenarlo sarebbe stato un sogno” le parole di Del Bosque. “Quando Leo cominciò ad incantare nella cantera del Barcellona, la Federazione fece ogni tipo di sforzo per convincerlo a giocare con la maglia della Spagna. Leo però disse di no perché tiene al suo Paese. Il suo arrivo sarebbe stato fantastico. Messi è Messi, ne esiste uno solo. Allenarlo sarebbe stato un sogno. Il Mondiale? Non credo che gli manchi più di tanto,  comunque questo buco non toglie nulla alla grandezza di Leo“.