Claudio Ranieri ai saluti con la Roma: “tranquilli, la squadra ha un futuro”

Luciano Rossi/LaPresse

Claudio Ranieri ha parlato in quella che potrebbe essere l’ultima conferenza stampa della sua carriera alla Roma

La Roma ha “una grande società” e “la squadra ha un futuro, perché ci sono dei giovani molto interessanti“. Ma pensando alla prossima stagione e alle possibilità di conquistare un posto in Champions “voliamo più basso“. E’ il pensiero espresso da Claudio Ranieri in un’intervista rilasciata al sito ufficiale del club. Il tecnico torna su alcune sue parole che hanno fatto discutere dopo il pareggio con il Sassuolo, quando ha parlato di una Roma che dalla prossima stagione potrebbe non essere pronta a giocarsi un posto in Champions. “Bisogna vedere come cambierà la squadra del prossimo anno e capire che allenatore verrà. Questo gruppo sta lottando fino in fondo in un’annata che è andata male. Io non voglio caricare di responsabilità il mio successore. Sarebbe troppo facile. Io dico che questa è una buona squadra e che negli ultimi anni è sempre andata in Champions. E allora diciamo che la prossima squadra dovrà entrare in Europa League, voliamo più in basso“, spiega oggi Ranieri. “Se poi -aggiunge- c’è l’anno buono, vorrà dire che entrerà in Champions League e sarà una bella sorpresa“.

Pallotta

Pallotta – ALFREDO FALCONE

Il futuro della Roma dipenderà molto anche dal verdetto che sarà emesso domenica: “Se contro il Parma riuscissimo a entrare in Champions ovviamente entrerebbero più soldi -sottolinea Ranieri-. Questa società ha sempre messo in chiaro di voler mantenere il bilancio a posto e credo che sia giusto. Quando sono tornato ho visto tantissimi cambiamenti, tante cose che prima non c’erano, vuol dire che i soldi qui sono stati spesi e le cose sono state fatte bene. Ovviamente ai tifosi di tutto ciò che non si vede non importa nulla, loro vogliono vedere solo la squadra lottare sul campo. Un tifoso giustamente pensa così. Io che sono allenatore dico che qui c’è un’ottima struttura, c’è una grande società e c’è una grande crescita“. Una crescita che però è frenata anche dai problemi legati al progetto del nuovo stadio: “Io non riesco a capire come in Italia ci siano tutte queste difficoltà -evidenzia il tecnico romano-. Se penso che a Londra, tra tutte le categorie, ogni quartiere ha il suo stadio mi chiedo come è possibile che qui non ci riusciamo. Non solo a Roma, ma in tutta Italia. Ma per quale motivo? Io non lo capisco. Così si ferma il Paese, così si ferma tutto. Qual è la causa? La paura della corruzione? E allora state con gli occhi aperti“. Questa, secondo Ranieri, è anche una delle possibili chiavi per far crescere il calcio in Italia: “Serve a mettere a posto i conti, altrimenti con il Fair Play Finanziario si blocca tutto. Guardate la Juventus. Chi fa uno stadio di proprietà è già un passo avanti“. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery