auto blu

Dai dati del rapporto emerge come le auto blu censite nel 2019 siano in aumento rispetto al passato. Le più diffuse nel comune di Torino

Il conteggio totale delle vetture in uso da parte delle pubbliche amministrazioni arriva a quota 33.537 unità, quelle con conducente, le famigerate ‘auto blu’, sono circa il 10% del totale.

È quanto emerge dal rapporto stilato dalla Pubblica Amministrazione in collaborazione con Formez che ha come obiettivo il censimento relativo all’anno 2018 delle autovetture di ‘servizio’ e basato su quanto dichiarato dalle amministrazioni.

Il Censimento è un obbligo previsto dall’articolo 4 del D.P.C.M. 25 settembre 2014 e non prevede l’inserimento delle autovetture adibite ad usi particolari come quelle in uso al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, quelle destinate ad ordine e sicurezza pubblica, servizi sociali e sanitari, quelle blindate utilizzate per ragioni di sicurezza e di protezione personale. Non costituiscono inoltre oggetto del censimento e dunque sono esclusi dalla rilevazione i veicoli diversi da quelli immatricolati come autovetture (scuolabus, ambulanze, spazzaneve).

Tutte le amministrazioni sono tenute ad aggiornare costantemente le informazioni sul proprio parco autovetture, alla fine di ogni anno il Dipartimento della funzione pubblica (DFP) con la collaborazione di Formez PA effettua una verifica sul numero di amministrazioni che hanno inserito e/o aggiornato i dati e invia una segnalazione a tutte le amministrazioni, indicando un termine per l’aggiornamento.

Nel 2019 il numero di amministrazioni che hanno provveduto a comunicare gli aggiornamenti sul parco autovetture al 31 dicembre 2018 è aumentato significativamente rispetto agli anni precedenti.

A fronte dell’aumento del numero degli enti rispondenti (pari a 1.476 unità) anche il numero delle auto rilevate risulta essere aumentato del 14,8% rispetto alle auto censite nel 2017.

In particolare, sono stati acquisiti i dati relativi al 100% delle Amministrazioni dello Stato. Per le Regioni e le Province autonome il tasso di risposta è andato oltre il 90%, valore che si attesta al 96% per le amministrazioni provinciali e città metropolitane e per i comuni capoluogo.

Tra i comuni, la città di Torino tocca quota 212 veicoli di proprietà, contro i 133 di Roma, che però ne ha 86 a noleggio. Il comune di Milano, invece, ha solo 2 veicoli di proprietà sui 22 totali utilizzati.