Gasperini
LaPresse/Mauro Locatelli

Coppa Italia, Gian Piero Gasperini pronto alla sfida tra la sua Atalanta e la Lazio del collega Simone Inzaghi

Noi stiamo interpretando la gara per quello che è: una partita contro una squadra forte con un seguito importante e con tutto il risvolto che c’è su una finale. Però vedo una squadra molto concentrata e, isolarci dal contesto, è stata fin qui la nostra forza. La Lazio è una squadra importante ma in questo campionato siamo stati capaci di vincere contro squadre forti come la Lazio, domani sarà una gara alla nostra portata“. E’ ottimista in vista della finalissima di Coppa Italia Tim Cup in programma domani sera all’Olimpico di Roma l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini. “Se volete dire che siamo favoriti, va bene. Ma è strano che l’Atalanta giochi da favorita una finale contro la Lazio, però sono convinto che abbiamo le nostre chance -prosegue il tecnico nerazzurro nella conferenza stampa della vigilia-. Il campionato dice che i valori sono simili, questa è una partita diversa dalle altre. Nelle finali sono gli episodi che cambiano le gare, noi spesso abbiamo dimostrato anche di saper andare oltre il singolo episodio“. Sul pericolo che l’emozione abbia il sopravvento, Gasperini rassicura. “Questa squadra ha rimontato tante partite, spesso si è ritrovata in svantaggio, compresa l’ultima gara contro la Lazio, ma abbiamo sempre avuto le risorse per ripartire. Questa gara ha delle difficoltà, ma faremo del nostro meglio. La Lazio è forte e si gioca a Roma. È una finale imprevedibile, da tripla. Il fatto di aver vinto 10 giorni fa significa tanto, ci ha dato la consapevolezza che possiamo farcela. Ma si riparte da 0-0 e la gara è aperta a qualsiasi risultato”. (Int/AdnKronos)