Roma-Inter, Spalletti in conferenza stampa: “Lautaro o Icardi? Stanno entrambi bene”

Spalletti Fabio Ferrari/LaPresse

Luciano Spalletti protagonista in conferenza stampa alla vigila di Inter-Roma, le parole dell’allenatore nerazzurro

“Trovarsi a 6 giornate dalla fine a lottare con una squadra del valore della Roma significa aver ridotto il gap con le squadre che negli ultimi anni hanno occupato il podio del campionato. Per noi è importantissimo. Ci arriviamo con la corda tirata a modo giusto, né moscia e nemmeno troppo tirata che rischia di spezzarsi. Si va a giocare volentieri una partita così importante”. Così Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Roma.

Spada/LaPresse

Non mi interessa essere valutato dalle sconfitte altrui, mi interessa ci siano considerazioni obiettive sul nostro cammino e sul nostro lavoro. – ha aggiunto l’allenatore nerazzurro – Quando ti giochi le qualificazioni per il turno successivo il 90% delle cose deve essere a posto, come è successo al Napoli o alla Juventus che forse non ci sono arrivate nel momento giusto o qualche infortunato che poteva fare la differenza. Come del resto è successo a noi contro l’Eintracht perché a me non crea nessun imbarazzo essere uscito in quella gara per il momento e le difficoltà di quando li abbiamo affrontati. Purtroppo poteva succedere. E la cosa che invece ha fatto la differenza in positivo da queste situazioni è che in quel condizionamento di quel che è successo può risucchiarti anche nelle gare successive. Giocare queste gare se non stai benissimo ti traina dentro e ti fa rischiare anche in campionato, perché quei giocatori che hai a livello muscolare e mentale difficile poi arrivano a quella successiva con il carico del risultato negativo. Che i nostri professionisti siano riusciti a mettere in carreggiata la macchina e viaggiare a pieno regime è stato un passaggio di serietà, professionalità, attaccamento. Ora ci permette di giocare questa gara per un risultato importante”.

spalletti

Claudio Grassi/LaPresse

Prima di tutto che ci sono tre punti fondamentali per la nostra classifica, l’attenzione va tutta lì. – ha continuato il tecnico – Poi c’è il ricordo di stagioni fatte sulla panchina della Roma, tutte in maniera molto sentita, vissuta, perché a me piace far così e sono un bellissimo ricordo. Io tiro sempre una riga giorno dopo giorno per non essere invogliato a girare e tornare indietro ma è una bella cosa quella che ho alle spalle e non la dimenticherò mai. Ritroverò tante persone che conosco e le rivaluterò volentieri”.

Spalletti ha infine ammesso la sua indecisione tra chi schierare tra Lautaro e Icardi. “È difficile dire chi gioca oggi, vanno fatte delle valutazioni. Stanno bene tutti e due, la scelta verrà fatta in maniera coerente, sarà una scelta difficile perché tutti e due meriterebbero di giocare”: ha concluso.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Giulia Galletta (13421 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery