LaPresse/Reuters

Dopo la strepitosa prestazione in Gara-1 della semifinale di Conference contro gli Houston Rockets, Steve Kerr ha elogiato le qualità di Kevin Durant paragonandolo a Michael Jordan

Kevin Durant l’ha fatto ancora. Dopo aver firmato 50 punti nella decisiva vittoria contro i Clippers in Gara-6, la stella dei Golden State Warriors ha chiuso Gara-1 della semifinale di Conference contro Houston con 35 punti e 5 rimbalzi, regalando una vittoria importante ai suoi. Steve Kerr nel post gara ha speso parole d’elogio per l’ex Thunder, paragonandolo addirittura ad un certo… Michael Jordan: “c’è questo ragazzo che si chiama Michael qualcosa… Non ricordo il cognome. Le prove di Kevin nell’ultima settimana sono state qualcosa di incredibile. L’ho già detto più volte questa settimana. E’il giocatore più talentuoso sulla faccia della terra. Ed è uno dei più talentuosi ad aver mai giocato a pallacanestro. Non c’è mai stato uno come lui. Un sei piedi ed 11 che tratta così bene la palla, tira da tre, passa e difende. È un talento incredibile. Dopo la sconfitta in Gara 2 contro i Los Angeles Clippers ha capito che c’era bisogno di una svolta e di alzare il gioco al livello superiore. Ed è quello che ha fatto”.