Steph Curry
LaPresse/EFE

La caviglia dà ancora fastidio a Steph Curry dopo l’infortunio subito in Gara-6 contro i Clippers: il playmaker degli Warriors vuole esserci per la sfida contro gli Houston Rockets

L’infortunio subito da Steph Curry in Gara-6 contro i Clippers continua a preoccupare i Golden State Warriors. Curry era uscito malconcio, a causa di un problema alla caviglia (la stessa infortunatasi contro i Clippers nella penultima gara di regular season), dopo un contatto con Landry Shamet. Quando si tratta delle caviglie di Steph, visti gli infortuni passati, l’allerta è sempre massima. Il playmaker degli Warriors però non vuole mollare e vuole esserci per Gara-1 della semifinale di Conference contro gli Houston Rockets: “quando si tratta delle mie caviglie c’è sempre tanta attenzione e preoccupazione al riguardo. Nessun problema, sto bene, sono pronto per Gara-1 contro Houston”.