Popovich
Zuma Press

Gregg Popovich molto arrabbiato dopo la sconfitta dei San Antonio Spurs in Gara-2 del primo turno dei Playoff NBA contro i Denver Nuggets: coach Pop sbotta in conferenza stampa

Dopo il successo in Gara-1, la serie del primo turno dei Playoff NBA dei San Antonio Spurs sembrava in discesa. La banda di Gregg Popovich aveva tutta l’intenzione di far valere la propria esperienza e familiarità con la postseason per battere i Nuggets in Gara-2 e assicurarsi un vantaggio considerevole in attesa di chiudere poi la pratica a San Antonio. Gli ‘Speroni’ non avevano però fatto i conti con il talento dei Nuggets, vera sorpresa della regular season che, prima di lasciare il Colorado, hanno rimesso la serie in parità vincendo per 114-105.

Gli Spurs hanno dominato per buona parte della gara, come testimoniano i 31 punti di DeRozan e i 24 di Aldridge, salvo poi crollare nel quarto periodo di gioco regalando 39 punti agli avversari. Visibilmente adirato, in conferenza stampa Gregg Popovich ha bacchettato i suoi: “non sono più gli Spurs di 22 anni fa. Abbiamo concesso 39 punti nel quarto quarto, non c’è altro da aggiungere”.