rins
AFP/LaPresse

La soddisfazione e la gioia di Alex Rins dopo la vittoria di questa sera al Gp di Austin: le parole dello spagnolo della Suzuki

Gara spettacolare oggi al Gp di Austin: Marc Marquez ha regalato un clamoroso colpo di scena con la caduta a 12 giri dal termine della gara texana, dove dominava ormai da 6 anni consecutivi. Dopo un’appassionante bagarre tra Rins e Valentino Rossi, è stato lo spagnolo della Yamaha ad avere la meglio e a tagliare per primo il traguardo di Austin, seguito dal Dottore e da Miller.

AFP/LaPresse

Euforico e soddisfattissimo del risultato, Alex Rins ha così commentato la sua vittoria ad Austin: “sono felicissimo, alla fine abbiamo vinto, la suzuki ha lavorato tanto, anche io la stagione scorsa, nel preseason e alla fine ce l’abbiamo fatta, sono felicissimo. Sapevo che Valentino è un pilota con molta esperienza e che lui ha fatto tante fine gare per lottare per la prima posizione e quindi ho iniziato a spingere forte, a due giri dalla fine ho fatto un errore e sono andato un po’ lungo e quando ho girato la testa ho visto che è venuto con me e in quel momento ho spinto assai”, ha spiegato ai microfoni Sky lo spagnolo.

AFP/LaPresse

Non mi sentivo molto forte venerdì, anche nel warm up, abbiamo sofferto tanto, davanti non riuscivamo a fermare la moto e a chiuderla, ma non so in gara non so cosa è successo, con l’extra motivazione ero capace di fermare la moto un po’ più di Vale, sul traguardo sulla curva 11 mi mancava un po’ di motore e Valentino invece andava meglio, ma contentissimo“, ha aggiunto Rins.

rins
AFP/LaPresse

Stiamo facendo risultati, sono lì, sto lottando con i piloti più grandi, con Valentino, Marc con tutti, mi sento bene mi sento forte, penso che per vincere bisogna essere regolari e noi proveremo ad essere lì ogni gara. Quando mancavano 2 o 3 giri per la fine ed ero primo pensavo a tirare tirare tirare, ma alla fine sapevo che c’era Valentino dietro e lui ha abbastanza esperienza, ho provato a chiudere un po’ le curve e questo mi è servito per essere un po’ più fiducioso. Che succederà quando andiamo a Jerez? Non lo so sono contento perchè ho vinto qua Moto3, Moto2 e MotoGp, adesso arriviamo in europa, sono contento di aver vinto qua“, ha affermato ancora il pilota Suzuki prima di spendere belle parole per il suo team: “mi aiutano tanto, alla fine è un dream team, sono felice di essere lì, tutte le paroel del box mi danno il loro supporto e questo è incredibile“.

 

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE