Atletica – Mezza Maratona di Trieste, Giomi non si sbilancia: “vicenda troppo complicata per dare pareri”

SportFair

Il parere di Alfio Giomi dopo lo scandalo della Mezza Maratona di Trieste: le parole del presidente FIDAL

Noi l’abbiamo preso stamani dagli organi di stampa. La reazione del nostro Procuratore federale è stata immediata, ha aperto un’indagine e quindi cercheremo di capire cosa è successo“. Il presidente della Fidal, Alfio Giomi, si esprime così sulle polemiche scoppiate per il Trieste Running Festival, la manifestazione podistica che si terrà in città dal 3 al 5 maggio.

È una vicenda troppo delicata per esprimere ragionamenti, dare pareri quando ancora non sappiamo di preciso come stiano le cose -aggiunge il numero 1 dell’atletica italiana ai microfoni di ‘Sabato Sport’ su Radio 1 Rai-. Per noi è incomprensibile che ci siano degli atleti che non possono gareggiare però va capito quali sono le decisioni prese. Però essendo in corso un indagine parleremo molto chiaramente quando tutto sarà chiarito. Avessimo saputo della vicenda del mercimonio l’avremmo denunciato alla procura“. (Spr/AdnKronos)