D'Angelo Russell
LaPresse/EFE

D’Angelo Russell vorrebbe restare ai Nets, ma il suo rinnovo potrebbe non coincidere con i piani della franchigia di Brooklyn

D’Angelo Russell è stato la guida carismatica e tecnica dei Brooklyn Nets, sorpresa della regular season, arrivati ai Playoff smentendo più di un pronostico. Con i 21 punti di media, 7 assist, 3.9 rimbalzi e il 44% dal campo messi insieme in stagione, D’Angelo Russell ha mostrato grandi miglioramenti, risultando un giocatore in grado di fare spesso la differenza. Eppure tutto questo potrebbe non valergli la riconferma: certo che vorrei rimanere qui. Si, vorrei rimanere, ma capisco anche che siamo in un business”. La free agency estiva mette sul piatto occasioni ghiotte per prendere giocatori importanti: sacrificare D’Angelo Russell potrebbe portare ad arrivare ai sogni Durant, Irving, Butler ed altre superstar già pronte per vincere subito.