Reina
LaPresse - Spada

Pepe Reina duro contro la direzione arbitrale di Fabbri dell’incontro tra Milan e Juventus: le parole del portiere rossonero

Pepe Reina si è presentato ai microfoni dei cronisti dopo la discussa partita persa dal Milan contro la Juventus. Qualche episodio controverso, come dichiarato da Leonardo ed anche dallo stesso Reina che ha inveito contro la direzione arbitrale. Ecco le sue parole in mixed zone rivelate da Tuttosport: “Esci un po’ sempre sconfitto da questo stadio, ma a tutti i livelli. Difficilmente, quando ci sono da prendere decisioni al cinquanta per cento vieni premiato. Ho detto che per il rigore di fallo di mano bisogna unificare i criteri, capire quali mani si danno e quali no, perché secondo me è un rigore netto. Poi se non te lo danno oggi, pazienza, non possiamo fare niente di più. Per me e per tutti, anche per i giocatori della Juventus, è un rigore netto, perché occupa col braccio uno spazio che non dovrebbe occupare, questi si fischiano. Poi se lo chiamano al Var nove volte su dieci cambi decisione, oggi non è successo. C’è voglia di giocare la prossima partita, perché la prestazione di oggi è stata all’altezza, ed è quel che volevamo. Se giochiamo così si perderanno poche partite da qui alla fine. Però la realtà è che abbiamo fatto tre sconfitte in quattro partite, quindi sabato ci aspetta un’altra finale e bisogna vincere”.