Ecco poche e semplici regole che permetteranno di superare nel migliore dei modi le conseguenze di un incidente stradale

Subire o provocare un incidente stradale sicuramente non è una cosa piacevole, ma quando purtroppo accade bisogna cercare di mantenere la calma e ragionare per risolvere l’annosa situazione nel migliore modo possibile, cercando di minimizzare al massimo le possibili conseguenze.

Un incidente, anche di lieve entità, può provocare uno shock, per questo motivo è necessario ricorrere a tutte le nostre energie per cercare di seguire alcune regole basilari che possono anche non essere facili da seguire se si è particolarmente stressati.

La prima cosa da fare è verificare la propria incolumità e quella degli altri passeggeri, se presenti, così come bisogna accertarsi dello stato di salute delle altre persone eventualmente coinvolte. Dopodiché bisogna evitare qualsiasi forma di litigio con le persone coinvolte, cercando di capire se si può arrivare ad una contestazione amichevole, in questo caso basterà quindi compilare il CID, ovvero un apposito modulo che permetterà alle compagnie assicurative di stabilire eventuali cause e colpe dell’incidente.

Altro discorso se l’incidente ha procurato dei feriti, in quel caso bisogna immediatamente chiamare i soccorsi evitando di spostare dal luogo in cui si trovano le vetture coinvolte e gli eventuali feriti, in attesa dell’arrivo delle Forze dell’Ordine e dell’ambulanza. Se invece non ci sono danni gravi o feriti bisogna stare attenti a non prendere un’eventuale sanzione pecuniaria (In tra i 38 e 155 Euro) per aver intralciato il traffico con i veicoli lasciati in mezzo la strada. Una cosa molto importante è quella di posizionare il triangolo di segnalazione ad almeno 150 metri dal luogo dell’incidente.

Nel caso non ci si metta d’accordo tramite una Contestazione amichevole a questo punto è meglio chiamare le Forze dell’Ordine che faranno i loro rilievi e compileranno in maniera obiettivo un verbale che verrà utilizzato dalle compagnie di assicurazione per stabilire le eventuali cause e colpe. A supporto della propria tesi è possibile utilizzare un testimone che ha assistito a tutta la scena. In questi casi è sempre meglio contattare la propria assicurazione e seguire le eventuali indicazioni ricevute.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE