bottas hamilton vettel
photo4/Lapresse

Le parole a caldo dei protagonisti del Gp d’Azerbaijan: i primi commenti di Bottas, Hamilton e Vettel dopo la gara di Baku

Non era mai accaduto prima, la Mercedes è entrata nella storia con la sua quarta doppietta consecutiva in questa stagione 2019 di Formula 1 iniziata col botto. La Ferrari, ancora una volta, non è riuscita a mettere i bastoni tra le ruote alle Frecce Argento, che celebrano a Baku la vittoria di Valtteri Bottas, primo al Gp d’Azerbaijan, seguito dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton e da Sebastian Vettel. E’ di Leclerc il giro più veloce: il giovane monegasco è riuscito a rimontare chiudendo la sua gara al quinto posto, alle spalle di Verstappen.

bottas
photo4/Lapresse

Sereno e soddisfatto, Bottas ha così commentato a caldo la sua vittoria: “è stata una gara difficile anche se non è successo tantissimo davanti, Lewis mi ha messo pressione per tutta la gara non ho commesso errori e ho tenuto la situazione sotto controllo contento di aver gestito così questa gara. significa molto per me è incredibile come team il livello altissimo col quale stiamo dando prestazioni in questo momento, sono molto contento per tutti, anche per me a livello personale, spero di poter continuare così“.

LaPresse

Felice per il team, ma un po’ meno per la mancata vittoria invece Lewis Hamilton: “congratulazioni a Valtteri ha fatto una gara fantastica senza commettere errori e ha meritato la vittoria e anche la pole in qualifica, non posso dire molto, il miglior avvio di stagione che abbiamo mai avuto, contento per il team. è un lavoro di squadra tutti in fabbrica hanno lavorato senza fermarsi mai ogni anno, tornando sempre più affamati ogni anno con tanta voglia di vincere, sono grato a tutti dobbiamo a loro questo successo è stato davvero molto bello”.

vettel
photo4/Lapresse

Infine Sebastian Vettel si è detto fiducioso per le prossime gare stagionali: “il primo stint è stato pessimo, ho faticato tantissimo a far funzionare le gomme all’inizio erano troppo fredde poi le ho rovinate ed erano troppo caldo, non mi sono mai trovato a mio agio e in fiducia nella macchina, poi sono stato sorpreso, mi aspettavo la stessa difficoltà con le medie ma invece sono stato bene, ho ritrovato fiducia, siamo riusciti anche a mettere pressione in alcuni tratti, e siamo riusciti a tenere dietro Max. E’ stato cruciale a tenere questo terzo posto, buon per Charles che ha ottenuto il giro veloce alla fine, dobbiamo accontentarci di aver sfruttato al massimo il weekend non siamo nella posizione in cui speravamo. nelle ultime 4 gare non c’eravamo, dobbiamo aspettare di vedere cosa accadrà a Barcellona, il team ha il morale alto abbiamo un altro paio di aggiornamenti che saranno portati sulla macchina, speriamo di avere un weekend lineare, questo ci darebbe la possibilità di riprenderli“.