photo4/Lapresse

Il pilota della Mercedes si è soffermato sul duello con la Ferrari, ammettendo come i valori siano molto livellati

Quattro doppiette nelle prime quattro gare di un Mondiale rappresentano un record storico per la Formula 1, centrato in questa stagione dalla Mercedes con la coppia Hamilton-Bottas.

photo4/Lapresse

Un dominio sorprendente considerando come la Ferrari si era approcciata a questo 2019, apparendo velocissima nei test di Barcellona. La SF90 è veloce, ma non riesce a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle, squagliandosi proprio nei momenti topici dei week-end di gara. Come accaduto proprio a Baku, dove la Mercedes ha piazzato l’uno-due sfruttando gli errori commessi da Leclerc e Vettel. Su questo argomento si è soffermato Hamilton, convinto che senza quelle battute a vuoto della Ferrari la gara sarebbe andata diversamente: “la Ferrari ha tenuto un ritmo altissimo nelle libere e in qualifica, se entrambi i piloti avessero fatto come noi in gara, sarebbe stato molto difficile fare doppietta. Noi in Mercedes non abbiamo abbassato la guardia, la Ferrari ha apportato dei miglioramenti a Baku mentre noi no, dunque il risultato è un po’ sorprendente. Nella prossima gara in Spagna sarà complicato rimanere davanti, lì la Ferrari è stata veloce nei test invernali e sono sicuro che apporterà ulteriori miglioramenti. Queste prime quattro gare sono state per noi stellari e ora dobbiamo stare attenti, bisogna continuare a migliorare perchè non sappiamo quali siano le strategie dei team rivali“.