Photo4/LaPresse

Lewis Hamilton commenta le seconde prove libere del Gp d’Azerbaijan: le dichiarazioni del pilota britannico della Mercedes

Un incidente di George Russell, a causa di un tombino, ha fatto annullare le prime prove libere del Gp d’Azerbaijan. Dopo il controllo di tutti i 300 tombini della pista semi-cittadina di Baku,  le FP2 sono terminate nel segno di Charles Leclerc. Il pilota della Ferrari, segnando il tempo di 1:42.877, si è piazzato davanti al compagno di scuderia Sebastian Vettel ed a Lewis Hamilton.

A parlare al termine delle seconde prove libere uno dei protagonisti di questo venerdì a Baku. “È stata una giornata un po’ strana, ma mi è comunque piaciuto. – ha dichiarato Lewis Hamilton – La FP2 è andata molto bene, mi sentivo bene là fuori e sono stato più a mio agio in macchina di quanto non fossi l’anno scorso. Tuttavia, le Ferrari sono chiaramente molto veloci e sembra che siano un po’ più avanti di noi, quindi dovremo capire dove stiamo perdendo tempo rispetto a loro. È improbabile che troveremo sette decimi durante la notte, ma faremo tutto il possibile per spingere la macchina nella giusta direzione. Il nostro ritmo a lungo termine sembrava un po’ più forte del nostro passo breve, quindi dovremo cercare di scoprire perché. Domani dovrebbe essere una bella lotta; Sono sempre pronto per combattere e penso che sia quello che i tifosi vogliono vedere, quindi non vedo l’ora che arrivi domani”.