Photo4/LaPresse

Charles Leclerc sincero dopo il Gp d’Azerbaijan: le parole del giovane monegasco della Ferrari al termine della gara i Baku

Non era mai accaduto prima, la Mercedes è entrata nella storia con la sua quarta doppietta consecutiva in questa stagione 2019 di Formula 1 iniziata col botto. La Ferrari, ancora una volta, non è riuscita a mettere i bastoni tra le ruote alle Frecce Argento, che celebrano a Baku la vittoria di Valtteri Bottas, primo al Gp d’Azerbaijan, seguito dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton e da Sebastian Vettel. E’ di Leclerc il giro più veloce: il giovane monegasco è riuscito a rimontare chiudendo la sua gara al quinto posto, alle spalle di Verstappen.

Photo4/LaPresse

Il giovane monegasco della Ferrari ha così commentato la sua gara ai microfoni Sky: “il primo stint è stato molto buono, dopo due tre giri sul secondo stint quando ho chiesto se c’era possibilità di tornare su quelli davanti mi hanno detto di no e ho provato a salvare le gomme per fare il giro veloce, nella seconda parte di gara non volevo fare vedere il passo al giro e volevo solo fare il giro veloce perchè mi avevano detto dal muretto che non c’era possibilità di andare avanti nelle posizioni- Ho perso tanto tempo con Lewis, Valtteri e Seb, devo guardare e capire, ci sarà una ragione”.

leclerc
Photo4/LaPresse

La cosa positiva è il passo, secondo me ieri a parte il mio errore il passo era molto buono, la pole era nelle nostre mani, ma penso che non dobbiamo dimenticarlo, oggi la Mercedes era molto forte in gara, dobbiamo lavorare un po’ ancora ma non è così catastrofica la situazione“, ha concluso Leclerc.