bottas
photo4/Lapresse

Valterri Bottas si prende la pole a Baku, Hamilton promette battaglia, Vettel deluso per il terzo posto dopo le buone prove libere: le dichiarazioni dei primi 3 piloti dopo le qualifiche del Gp d’Azerbaijan

Sembrava dovesse essere un sabato targato Ferrari, ma come spesso accade, le previsioni della vigilia vengono ribaltate dal risultato della pista. Le qualifiche del Gp di Baku regalano ancora una volta una prima fila tutta Mercedes con Bottas che strappa la pole ad Hamilton e Vettel solo terzo.

bottas
photo4/Lapresse

Il poleman di giornata, Valterri Bottas si mostra sorridente dopo il grande risultato raggiunto: “sono molto contento, è una bellissima sensazione riuscirci all’ultimo giro. È stato un gran ultimo giro. La Ferrari è andata forte, Charles ha fatto un errore ed è risultato fuori dalle qualifiche. Noi abbiamo fatto un ottimo lavoro come team per portaci in questa posizione dopo delle prove difficili. È una questione di piccoli margini, io sono riuscito a sfruttare la scia, ma anche le curve fanno la differenza qui. È una questione di piccoli dettagli che sono riuscito a sfruttare al meglio. Sempre più complicato riscaldare le gomme, non si dovrebbe correre così tardi qui, ma alla fine ci sono riuscito“.

Photo4/LaPresse

Fa buon viso a cattivo gioco anche Hamilton che, nonostante si sia visto strappare dalle mani la pole dal compagno di scuderia, promette battaglia: “è stato un weekend complicato per noi e le Ferrari sembravano incredibilmente veloci. Valtteri ha fatto un lavoro eccezionale, è un risultato straodinario. Quando siamo arrivati qui non avevamo aggiornamenti, la Ferrari li ha portati e sembravano molto veloci. Alla fine abbiamo monopolizzato ancora la prima fila e sono fiero di questo. Spero di riuscire a contenere le due Ferrari dietro domani, a livello di passo eravamo più vicini in configurazioni di gara rispetto che in configurazione da qualifica. Non so se Sebastian Vettel abbia fatto un buon giro o non ha trovato il giusto spazio poichè le scie fanno la differenza qui. In ogni caso c’è un grande pubblico, Valterri qui è sempre forte e sicuramente avrò da fare un grande lavoro per batterlo“.

vettel
photo4/Lapresse

Deluso invece Sebastian Vettel per un terzo posto che non rispecchia le attese della vigilia: “non so se le Mercedes ci abbiano sottratto la pole, sono sembrate più veloci di noi alla fine. Io ho iniziato un po’ male, ma alla fine sono andato meglio. La sessione è stata molto lunga, la temperatura della pista continuava ad abbassarsi con il sole che tramontava, è stato difficile trovare il bilanciamento e le scie del giro finale. Ho fatto un bel giro ma non ho avuto la scia alla fine e questo credo mi sia costretto il distacco finale. Sono contento comunque perchè ho fatto il massimo, ma non lo sono fino in fondo perchè come team ci aspettavamo una sessione migliore sia da parte di Charles che mia. Scie decisive? Dipende da situazione in situazione, serve trovare il giusto compromesso. Se hai qualcuno davanti nel settore centrale prendi qualcosa, ma magari avere qualcuno davanti con 2 o 3 decimi di vantaggio è meglio nel settore finale. Con la pista che si raffreddava è molto più difficile spingere e mettere le gomme nella finestra giusta“.