antonio giovinazzi
photo4/Lapresse

Le prime impressioni di Antonio Giovinazzi al termine del Gp dell’Azerbaijan, il pilota italiano dell’Alfa Romeo Racing analizza la sua performance a Baku

Il Gp dell’Azerbaijan replica lo stesso copione degli altri tre appuntamenti già andati in scena del campionato mondiale di Formula 1. Le due Mercedes sono state anche in questa occasione leader della corsa, seguite da tutte le altre monoposto in gara. Bottas ha vinto la gara disputata sul circuito di Baku, seguito da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, ancora una volta succube della forza delle frecce d’argento.

Tra gli altri protagonisti della corsa a parlare al termine della gara anche Antonio Giovinazzi. Il pilota di Martina Franca, dodicesimo sul traguardo di Baku, ha dichiarato: “è stata una gara avvincente, siamo partiti dalla 17ª posizione sulla griglia di partenza a causa della penalità di 10 posizioni. Ho perso troppo tempo per rimanere fuori nel primo stint e sono rimasto bloccato nel traffico. È un peccato perché ho avuto un buon passo, ma sfortunatamente non c’è stata una safety car, che mi avrebbe potuto permettere di lottare per un posto in Top Ten. Ora devo concentrarmi e continuare a lavorare per la prossima gara a Barcellona”.