bottas
photo4/Lapresse

Valtteri Bottas commenta le seconde prove libere del Gp d’Azerbaijan: le dichiarazioni del pilota finlandese della Mercedes

Un incidente di George Russell, a causa di un tombino, ha fatto annullare le prime prove libere del Gp d’Azerbaijan. Dopo il controllo di tutti i 300 tombini della pista semi-cittadina di Baku,  le FP2 sono terminate nel segno di Charles Leclerc. Il pilota della Ferrari, segnando il tempo di 1:42.877, si è piazzato davanti al compagno di scuderia Sebastian Vettel ed a Lewis Hamilton.

A parlare al termine di questo venerdì a Baku, anche il pilota capace di segnare il quinto tempo al termine delle seconde prove libere. “E ‘stata una giornata abbastanza perturbata che ha reso la FP2 più importante del solito, – ha detto Valtteri Bottas – abbiamo cercato di massimizzare il tempo in pista, aggiungendo ancora qualche giro al nostro piano originale per il pomeriggio dopo la sospensione del FP1. È sempre un po’ complicato trovare il ritmo a Baku e ci vuole un po’ di tempo: non è stato facile ottenere con la mescola media le temperature giuste oggi, ma la velocità delle curve aumenterà a causa dell’evoluzione della pista. Domani dovremmo essere in grado di ottenere un po’ più di energia dalle gomme, i nostri long run sono andati bene e il ritmo non è sembrato troppo negativo, ma siamo un po’ indietro rispetto sul giro secco. Quindi sarà una lotta dura domani”.