Lapresse

Proprio sotto la bandiera a scacchi il pilota finlandese supera Hamilton, centrando così la pole position in Azerbaijan

La zampata di Valtteri Bottas, al momento giusto. Il pilota finlandese centra la pole position del Gp di Baku, cancellando tutto d’un tratto la differenza con Lewis Hamilton e con la Ferrari, scavando un gap con Sebastian Vettel di tre decimi.

Photo4/LaPresse

Il driver di Nastola ferma il crono sull’1:40.495, guadagnandosi domani la possibilità di partire davanti a tutti in griglia. A completare la prima fila ci pensa il compagno di squadra, beffato proprio sotto la bandiera a scacchi per soli 59 millesimi. La Ferrari deve accontentarsi del terzo tempo di Vettel, che scatterà accanto a Max Verstappen. Terza fila con Sergio Perez davanti a Kvyat, mentre Norris porta la McLaren al settimo posto al termine di una qualifica pazzesca. Giovinazzi termina ottavo ma dovrà pagare dieci posizioni di penalità per aver cambiato la centralina, sale dunque di una posizione Raikkonen, con Leclerc che scatterà nono dopo l’incidente in Q2.