photo4/Lapresse

Il russo ha commentato l’incidente avvenuto nel corso del Gp di Baku tra lui e Daniel Ricciardo, costato il ritiro ad entrambi

Una giornata sfortunata per Daniil Kvyat in Azerbajan, il pilota russo infatti è stato costretto al ritiro per colpa di una manovra azzardata di Daniel Ricciardo, finito addosso alla Toro Rosso per una distrazione.

photo4/Lapresse

Dopo essere finiti nella via di fuga per un sorpasso sbagliato dell’australiano, quest’ultimo ha colpito Kvyat in retromarcia subendo poi la penalizzazione di tre posizioni in griglia a Barcellona. Sulla questione è intervenuto il russo, che ha lanciato una frecciatina a Ricciardo: “non ho alcun risentimento nei confronti di Daniel, siamo stati anche compagni di squadra dunque non ho nessun problema con lui. Credo però che in gara debba essere un po’ più paziente, avrebbe avuto due chilometri di rettilineo per sorpassarmi se avesse aspettato qualche minuto. Quella curva è davvero stretta, quindi non avrebbe potuto compiere il sorpasso lì. L’incidente? Gli comprerò uno specchietto retrovisore in vista della prossima garaNaturalmente sono un po’ deluso, perché oggi potevamo fare dei punti ma ormai è andata così. La nostra vettura è stata eccezionale in qualifica, ma in gara abbiamo faticato con la gestione delle gomme. Dunque cercheremo di capire il motivo e poi ci concentreremo sul prossimo appuntamento. Abbiamo un pacchetto competitivo e sono sicuro che arriverà il nostro momento”.