photo4/Lapresse

Il team principal della Red Bull ha blindato Max Verstappen, confermando che rispetterà il suo contratto in scadenza nel 2020

Il contratto di Max Verstappen scade nel 2020, ma la Red Bull non ha nessuna intenzione di abbassare la guardia in vista della prossima stagione.

photo4/Lapresse

La Mercedes ha già preso informazioni sul pilota olandese, che ha ammesso di non avere avuto contatti con Wolff, nonostante le indiscrezioni trapelate per bocca di Helmut Marko. A Milton Keynes tengono le antenne ben dritte, l’obiettivo infatti è quello di proseguire con Mad Max, capace in questa stagione di ridurre il gap con la Ferrari sfornando prestazioni davvero perfette. Sul futuro di Verstappen si è soffermato Chris Horner, che ha provato a tranquillizzare tutti: “Max ha un contratto, quindi va tutto bene, sono sicuro al 100% che guiderà per la Red Bull anche il prossimo anno. Gasly? Non gli è andata bene a Baku, ma dovrebbe essere contento del suo fine settimana. Pierre ha mostrato un buon passo e sarebbe finito sesto in gara, nonostante fosse partito dai box. Se paragonate il suo ritmo con quello di Leclerc in certe fasi, Pierre è stato effettivamente più veloce”.