“Vincere il derby non ha prezzo”, Giampaolo lancia la sfida al Genoa

Sampdoria, Marco Giampaolo ha ammesso d’aver studiato da Prandelli in passato, adesso lo sfida nel derby della Lanterna

Vincere il derby non ha prezzo, sarei disposto a pagare e a rinunciare a qualsiasi cosa per ottenere il successo. Giocare una partita come il derby della Lanterna deve essere una gioia: giochiamola con divertimento responsabile. Siamo sempre scesi in campo per vincere: è una gara impronosticabile, ma da vivere con cura e giusto atteggiamento mentale e dovrà essere così anche domani“. Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, è pronto ad affrontare domani la sua sesta stracittadina genovese. “Domani il piatto è ricco e la posta è alta per entrambe -sottolinea il mister blucerchiato in conferenza stampa-. Il derby pesa per il proprio valore intrinseco ma anche per restare attaccati al nostro obiettivo, che attualmente ci vede attardati. Con un risultato positivo possiamo però rientrare in corsa”. “Non so che Genoa aspettarmi. Ho sentito che possono giocare sia con quattro che con tre difensori, ma in campo non scende il sistema di gioco bensì la qualità dei giocatori e il giusto atteggiamento. Prandelli? Un allenatore che stimo e che in passato ho anche studiato: ci siamo incontrati quando allenavo l’Ascoli prima e il Siena poi, lui all’epoca era alla Fiorentina e quella era una grande Fiorentina“, conclude. (Int/AdnKronos)