Apoteosi Atalanta, Ilicic e Gomez regalano la finale di Coppa Italia ai nerazzurri: Lafont tradisce la Fiorentina

Mauro Locatelli/LaPresse

Grazie al successo ottenuto contro la Fiorentina all’Atleti Azzurri d’Italia, l’Atalanta raggiunge la Lazio in finale di Coppa Italia

La notte dei desideri, esauditi dagli uomini più attesi. Ilicic e Gomez ribaltano la Fiorentina, regalando all’Atalanta la finale di Coppa Italia. Un traguardo pazzesco per i nerazzurri che, dopo aver eliminato Cagliari e Juventus, superano anche la resistenza dei viola, guadagnandosi la possibilità di alzare il trofeo il prossimo 15 maggio all’Olimpico nel match con la Lazio.

Mauro Locatelli/LaPresse

Gode Gasperini, godono tutti i tifosi della Dea, che attendevano una notte del genere da tantissimo tempo. Una notte fredda ma al tempo stesso caldissima, resa incandescente dallo stadio bergamasco, pieno in ogni ordine di posto per spingere l’Atalanta oltre i propri limiti. Eppure la gara sembra mettersi in salita per gli uomini di Gasperini, colpiti a freddo dal sinistro di Muriel che non lascia scampo a Gollini. Un brivido che dura lo spazio di sei minuti, prima che Ilicic trasformi il rigore del pareggio. I padroni di casa riacquistano verve e determinazione dopo un avvio complicato, provando a segnare la rete della sicurezza che obbligherebbe la Fiorentina a segnare due reti per qualificarsi. Nel primo tempo però il risultato non cambia, con le squadre che vanno al riposo sull’1-1. Nella ripresa l’equilibrio si spezza per colpa di… Lafont, che non trattiene un tracciante di Gomez regalando il vantaggio agli avversari.

Mauro Locatelli/LaPresse

Qui cala il sipario sulla semifinale dell’Atleti Azzurri d’Italia, i nerazzurri si prendono una storica finale esultando insieme al proprio pubblico. Un successo firmato Gasperini, autentico artefice di questo miracolo chiamato Atalanta.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30250 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery