Nadir Colledani
Credits: Michele Mondini

Il friulano del Team Bianchi Countervail chiude una durissima Titano XCO alle spalle di Forster e davanti a Schurter. Tempier (10°) resta leader di Internazionali d’Italia Series. Sesta Teocchi

Alla pari con i giganti, per un risultato titanico. Nadir Colledani (Team Bianchi Countervail) ha chiuso al secondo posto con Methanol CV una fangosa ed durissima Titano XCO, terza prova di Internazionali d’Italia Series, disputata domenica 28 aprile a San Marino. Sotto una pioggia battente che ha reso ancor più impegnativo il tracciato di gara, Colledani ha lottato alla pari con il vincitore Lars Forster (campione europeo in carica) e con l’iridato e olimpionico Nino Schurter, staccato nel corso dell’ultimo giro. Forster ha vinto in 1:20:51, con 52 secondi su Colledani e 1’25” su Schurter.

Sono davvero contento per questa performance – ha commentato Nadir Colledani – è una bella base per definire la preparazione in vista della Coppa del Mondo XCO. Non mi aspettavo una gara così: in alcuni momenti non mi sembrava vero di essere in mezzo a Forster e Schurter. Ho fatto la mia gara, cercando di fare il mio ritmo anche quando loro attaccavano. Cosa vuol dire staccare il campione del mondo? Una sensazione speciale, ma non mi monto la testa“.

Giornata difficile per Stephane Tempier (Team Bianchi Countervail), 10° al traguardo, che è riuscito comunque a conservare la leadership di Internazionali d’Italia Series. Il francese comanda infatti la classifica generale con 86 punti, 16 più di Gerhard Kerschbaumer, con Colledani risalito in terza posizione a quota 63.

E’ stata una gara fredda e impegnativa – le parole di Tempier – ma possiamo essere contenti del risultato: sono riuscito a conservare la maglia, mentre Colledani ha ottenuto un grande podio“.

A San Marino è tornata a gareggiare anche Chiara Teocchi: la bergamasca si è piazzata sesta nella prova Open femminile vinta da Eva Lechner.