Dall’incubo al… sogno, Pavoletti si racconta: “ho temuto di perdere tutto, poi è successo che…”

LaPresse/Alessandro Tocco

L’attaccante del Cagliari ha raccontato di avere avuto momenti complicati in passato, superati grazie alla sua forza di volontà

Attualmente è uno degli attaccanti più prolifici in Serie A, dodici gol con la maglia del Cagliari e il sigillo in Nazionale nel match contro il Liechtenstein. In passato però non sono mancati i momenti complicati per Pavoletti, che ha rischiato di terminare anzitempo la sua carriera perchè le prestazioni non arrivavano.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Ai microfoni di “Cronache di Spogliatoio”, in occasione di una videointervista ora online su YouTube, il giocatore rossoblù ha svelato: “nel 2010-2011 giocai mezza stagione con la Juve Stabia e l’altra metà a Casale, andavo a dormire la sera e temevo che tutto ciò che avevo sempre desiderato mi sarebbe potuto sfuggire di mano. Immaginavo la vita del calciatore come quella che si vede sui giornali, quella in stile-Bobo Vieri che in realtà pochissimi si possono permettere. All’inizio pensavo che bastasse il minimo sforzo, per poter diventare il tipo di calciatore da aperitivo e bella vita. In realtà le cose in campo non andavano benissimo, non dico di essere stato depresso ma certamente molto preoccupato. “Ok – mi sono detto – l’anno prossimo si fa sul serio”. E poi ne è venuta fuori la stagione da capocannoniere con il Lanciano in Serie C…”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30344 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery