AFP/LaPresse

Le parole di Matteo Berrettini dopo il successo di oggi al torneo ATP di Budapest: la dedica del giovane azzurro è speciale

Sono molto felice per questo successo. Faccio i complimenti al mio avversario perché io so quanto sia difficile rientrare dopo un infortunio. Sono davvero soddisfatto perché non ero arrivato qui con grandi ambizioni: voglio ringraziare il mio coach Vincenzo Santopadre, mio fratello Jacopo e tutti quelli che mi hanno supportato in questa settimana. Dedico questa vittoria a mio padre”. Lo ha detto Matteo durante il discorso di premiazione, aggiungendo poi: ”L’anno scorso qui mi sono storto una caviglia, stavolta è andata decisamente meglio’‘. Con questo secondo titolo l’azzurro salirà al n.37 nel ranking Atp. (Spr/AdnKronos)