Zidane
Foto LaPresse/Fabio Ferrari

Zinedine Zidane ha avuto garanzie dal Real Madrid in merito ai colpi da mettere a segno in estate per rafforzare la squadra dopo il flop in questa annata

Il ritorno di Zinedine Zidane sulla panchina del Real Madrid cambia le strategie di mercato dei ‘blancos’ a caccia di un rilancio dopo l’eliminazione in Champions League e che vedono l’obiettivo Liga ormai un lontano miraggio con il Barcellona scappato a +12 punti in classifica. Nel borsino del possibile mercato estivo dei madridisti salgono le quotazioni di alcuni giocatori mentre scendo quelle di altri. Primo obiettivo potrebbe essere il fuoriclasse del Paris Saint Germain, Kylian Mbappé su cui Zidane potrebbe esercitare una determinante opera di persuasione. Un altro ‘pallino’ dell’allenatore francese è il centrocampista offensivo Eden Hazard.

Mondiali Russia 2018, il Belgio in allenamento
AFP PHOTO / FRANCK FIFE

In passato il belga ha più volte espresso il desiderio di poter vestire la maglia del Real ma le sanzioni legate al fair play finanziario dell’Uefa sul Chelsea fino al gennaio del 2020 potrebbero trattenere a Londra Hazard anche la prossima stagione. In cima alla lista dei desiderata di Zidane c’è l’attaccante del Liverpool Sane Mané, il senegalese era nel mirino dei ‘blancos’ già lo scorso anno ma l’avvicendamento in panchina con l’arrivo di Lopetegui fece sfumare l’affare. A centrocampo è Paul Pogba uno dei nomi papabili, la stima reciproca con Zidane è notoria, lo scoglio da superare per strappare al Manchester United il calciatore sono i 150 milioni richiesti per il cartellino. ‘Last but not least’ il ‘sogno’ del presidente Florentino Perez: Neymar. Il brasiliano del Paris Saint Germain non sembra però essere una priorità per l’allenatore del Real che mal digerisce i giocatori irrequieti che possono minare l’armonia all’interno dello spogliatoio. (Int/AdnKronos)