Lapresse

Il portiere polacco è tornato a parlare della sua esperienza alla Roma, lanciando una frecciata a Francesco Totti

Wojciech Szczesny continua a far infuriare la Roma e i suoi tifosi, lanciando frecciate all’indirizzo di Francesco Totti. Qualche giorno fa il portiere polacco aveva sottolineato come Pinsoglio avesse vinto più scudetti dell’ex capitano giallorosso pur giocando solo 22 minuti, mentre adesso l’attenzione si è spostata sulla fascia di capitano.

francesco totti
AFP/LaPresse

Il giocatore della Juventus è tornato al suo periodo nella Capitale, sottolineando come la vera anima dello spogliatoio fosse Daniele De Rossi e non Totti: “l’innamoramento dei tifosi verso Totti forse non era sano per il club – le parole di Szczesny al canale YouTube polacco Foot Truck – quando le cose andavano male e lui si riscaldava o entrava in campo, lo stadio si svegliava e iniziava una nuova partita. Questo perché Totti era una leggenda del club ed era una figura talmente forte che, probabilmente, superava l’intera squadra. Ma il vero capitano della Roma per me è sempre stato De Rossi. Da un certo punto di vista, c’era Totti e poi c’era la Roma. Daniele, invece, era la vera anima dello spogliatoio“.