NBA – Retroscena Jusuf Nurkic: “Kobe Bryant fece del trash talking con me in… bosniaco!”

LaPresse

Jusuf Nurkic ha raccontato un singolare episodio capitatogli in carriera: il centro dei Blazers ha rivelato che Kobe Bryant, nel corso di una partita, arrivò a fare trash talking nei suoi confronti parlando in bosniaco

Il carattere di Kobe Bryant lo conosciamo tutti. Il ‘Black Mamba’ è stato un giocatore eccezionale, non soltanto per le sue enormi qualità tecniche, ma anche per la sua mentalità, passata alla storia come ‘Mamba Mentality’. Un’applicazione certosina al gioco, agli allenamenti, allo studio delle squadre avversarie e dei singoli. Il tutto condito da un caratterino niente male ed una personalità strabordante. Imprescindibile una caratteristica su tutti: l’intelligenza. Kobe era ‘superiore’ alla media, le pensava tutte pur di poter avere la meglio sugli altri. Per capire questo concetto, possiamo fare riferimento ad un retroscena rivelato di recente da Jusuf Nurkic, centro bosniaco dei Blazers. Nel corso di una partita giocata contro Kobe Bryant, Nurkic subì del trash talking alquanto pesante. Niente di nuovo direte voi, succede a tutti. Sì, ma quanti possono dire di avere avuto un avversario che ha imparato appositamente degli insulti in un altra lingua, per poi ripeterli in campo con il solo obiettivo di destabilizzarti? Che ci crediate o meno, Nurkic ha spiegato che l’ex n°24 dei Lakers ha iniziato ad insultarlo in bosniaco durante una partita!

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17400 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery