dovizioso
AFP/LaPresse

Andrea Dovizioso palesa le sue impressioni dopo le qualifiche del Gp del Qatar: le parole del pilota della Ducati in conferenza stampa

Il Qatar regala le prime grandi emozioni ai tifosi di MotoGp. Nel Paese della penisola araba sono appena andate in scena le prime qualifiche del Motomondiale, che hanno regalato la prima pole position di stagione a Maverick Vinales grazie al tempo di 1’53’546. Il pilota della Yamaha partirà domani dalla prima fila affiancato da Andrea Dovizioso e da Marc Marquez.

AFP/LaPresse

La prima Ducati in griglia di partenza sarà proprio quella di Dovizioso, che ha palesato le sue impressioni post-qualifica in conferenza stampa. “Abbiamo concluso i test con un feeling negativo qui, abbiamo provato tante cose, ma avevamo capito che non funzionavano. – ha spiegato il ducatista – Abbiamo studiato parecchio durante il weekend e abbiamo trovato la strada giusta. Potremo trovare  condizioni diverse come vento e freddo, però noi abbiamo trovato la soluzione per risparmiare le gomme ed andare veloce. Non so cosa possiamo fare domani, la velocità c’è, ma Maverick (Vinales, ndr) e Marc (Marquez, ndr) hanno un’ottima velocità. Non possiamo sapere chi sarà il migliore alla fine dei giri. Non mi aspettavo di avere questa velocità, sono contento del modo in cui ho approcciato il weekend. Ci conosciamo tutti in squadra e questo ha aiutato. La nostra moto ha funzionato anche in queste condizioni. In curva 2 non si può spingere al 100%, abbiamo fatto un tempo buono e questo significa che la pista è veloce”. 

Andrea ha poi detto la sua sul sorprendete quinto tempo in qualifica di Fabio Quartararo, esordiente in MotoGp: “credo che ha sorpreso un po’ tutti è un pilota pieno di talento e si trova in una situazione in cui può lavorare. Farà la differenza come lavorerà in questa parte della sua carriera. Ha mostrato una grande velocità, ma essere veloci in MotoGp è una storia, portare a casa il risultato è un’altra cosa”.

dovizioso
AFP/LaPresse

Tornando sulle difficoltà affrontate dalla Ducati, Dovizioso ha aggiunto: “siamo il team ufficiale e per questo cerchiamo sempre di migliorarci soprattutto nelle aree in cui siamo deboli. In questa pista non funzionavano alcune cose, non è la pista migliore dove fare molti test. L’umidità, la sabbia, il tempo non rendono le condizioni facili. L’esperienza è una cosa positiva e ci ha aiutato a prendere la strada da seguire questo weekend, poi però la devi mettere in pista ed è difficile. Abbiamo lavorato in modo rilassato nonostante le condizioni erano diverse da ieri a oggi”. 

In qualifica potevo migliorare ancora di più. La Honda ha più motore per fortuna loro, Maverick (Vinales, ndr) è quello messo meglio, Marc è in linea, ma tanti altri pilori sono veloci come noi. – ha detto infine Desmodovi ai microfoni di Sky MotoGp Petrucci è incazzato. Ci sta, purtroppo non ho visto cosa è successo. Non è una scorrettezza prendere la scia, è meglio che non accada spesso o sempre. Comunque sia la priorità è che non si disturbi il pilota. Poi se c’è uno che ti aspetta due volte, è normale che ti girino le palle”.