AFP/LaPresse

Avendo Marquez centrato il suo tempone sfruttando la scia di Viñales, lo spagnolo della Yamaha ha commentato l’accaduto con ironia

Sensazioni positive per Maverick Viñales dopo la prima giornata di prove libere in Qatar, lo spagnolo ha chiuso al secondo posto nelle FP2 dietro al solo Marquez, riuscito a strappare un super tempo sfruttando la scia proprio del pilota Yamaha.

AFP/LaPresse

Ottime le indicazioni raccolte da Viñales, fiducioso in vista del prosieguo del week-end: “abbiamo davvero migliorato la moto negli aspetti in cui dovevamo farlo – le parole dello spagnolo dopo le FP2 – nelle qualifiche potremo essere veloci, ma sono contento perché siamo messi bene anche a livello di ritmo. Ho fatto solo un giro veloce, però sono riuscito a risparmiare una gomma. La cosa buona è che la Yamaha si comporta molto bene in condizioni molto diverse, se miglioriamo la moto in condizioni delicate, sarà più veloce anche quando sono ideali. Sto girando più veloce che nei test e questo è il segnale migliore, penso che i nostri rivali siano ancora un po’ avanti ed è per questo che dobbiamo continuare a lavorare, perché siamo molto indietro a livello di velocità di punta. Ora usiamo tanto l’elettronica per non alzare la ruota davanti, ma questo taglia molta potenza. Dovizioso è riuscito a passarmi addirittura prima della linea del traguardo“.

AFP/LaPresse

Marquez ha centrato il miglior tempo sfruttando la scia di Viñales, lo spagnolo si affida all’ironia: “sapevo che Marc era dietro, ma volevo aiutarlo perché è infortunato. Penso che sia bello sapere dove sono i nostri rivali, ma noi dobbiamo tenere la testa bassa e lavorare. L’atmosfera all’interno del box mi consente di essere molto più calmo, abbiamo un piano e seguiremo quello. Quando le cose vanno bene è facile stare calmi, ma sono convinto che il mio staff saprà tenermi calmo anche quando andranno male. Avremo la prova del fuoco quando succederà“.