Maio Meregalli

L’analisi di Maio Meregalli al termine delle Fp3 del Gp del Qatar: le parole del team director Yamaha su Valentino Rossi e Maverick Vinales

E’ terminata la terza sessione di prove libere del Gp del Qatar: i piloti sono scesi in pista per continuare il loro lavoro in vista delle qualifiche di questo pomeriggio. In particolar modo, Valentino Rossi ha cercato di staccare il pass per la Q2, dopo la difficile giornata di ieri, senza però riuscirci. Il Dottore, dunque, dovrà passare per la Q1 a Losail per cercare poi di battagliare con i migliori per un buon posto in griglia di partenza.

valentino rossi
AFP/LaPresse

Il feeling è tornato come quello delle Fp1 purtroppo la modifica nelle Fp2 ci è costata la Q2, le condizioni oggi pomeriggio non erano ottimali per migliorare il tempo di ieri, tanto vento e le condizioni dell’asfalto non erano buone, adesso dobbiamo provare qualche altro dettaglio, dopo di che time attack“, ha spiegato Maio Meregalli ai microfoni Sky.

mvaerick vinales
AFP/LaPresse

Il problema qui non p tanto la temperatura ma l’umidità, quindi se si abbassa la temperatura dell’asfalto sarà meglio, sarà più performante“, ha aggiunto il team director Yamaha prima di aprire una parentesi su Vinales: “bene Maverick, lui è soddisfatto del setup adesso farà una simulazione, poi anche lui dovrà impegnarsi, sarà importantissimo partire in prima fila per lui xk dovrà provare a dare il tutto per tutto domani“.