crutchlow
AFP/LaPresse

Cal Crutchlow sul podio del Qatar dopo il lungo infortunio subito lo scorso ottobre in Australia, le parole commoventi del pilota britannico

“Dopo l’incidente in Australia non sapevo nemmeno se sarei tornato a camminare. Invece sono in moto e sul podio: è quasi un sogno, ho giocato bene le mie carte. Devo ringraziare il mio medico a casa, la mia famiglia, il team, che mi ha sempre sostenuto e creduto in me, anche quando non era facile farlo. E’ stata una gara complicata, con tanti aspetti da gestire e avversari forti da battere. Nei test ero in difficoltà, ma in gara ho potuto essere più efficace di quanto pensassi”. Così Cal Crutchlow ha raccontato dopo il Gp del Qatar, concluso al terzo posto, l’incubo che dopo l’infortunio dell’Australia l’ha costretto a temere il peggio per le sue condizioni di salute. Il pilota britannico però ieri, sul circuito di Losail, è tornato a sorridere grazie alla prestazione che gli è valsa il terzo gradino del podio.