LaPresse/Daniele Badolato

Massimiliano Allegri e Giorgio Chiellini alla vigilia dell’incontro di Champions League valevole per il passaggio del turno della Juventus ai quarti di finale

Sono partite da vivere con entusiasmo inutile piangere sul latte versato. Sappiamo che non sarà facile e che ci vorrà anche un pizzico di fortuna, ma la vittoria ci potrebbe dare uno slancio incredibile verso la finale di giugno”. Così Giorgio Chiellini ha parlato ai microfoni di Sky Sport alla vigilia dell’incontro di Champions League tra Juventus e Atletico Madrid. “Stiamo bene mentalmente, abbiamo avuto fin troppo tempo per arrivare fin qui. – ha continuato il difensore bianconero – Abbiamo avuto modo di recuperare e di chiudere il campionato, di fare una partita importante a Napoli e poi le vittorie non scontate con Udinese e Bologna. Il calcio è talmente livellato che non esiste trasferta e casa, a livello mentale non sarà facile ma abbiamo voglia di vivere una serata speciale”. 

massimiliano allegri
LaPresse

Anche Massimiliano Allegri si è espresso sulla partita che attende la Juventus domani all’Allianz Stadium. “Stiamo bene, siamo arrivati bene fin qui. – ha dichiarato l’allenatore – Douglas Costa si è fatto male in allenamento e domani non l’avremo, significa che domani non doveva giocare. Bisogna fare una grande partita. In partita dovremo fare tanta attenzione, dovremo spezzettare la partita in più partite, perchè ci sarà il momento in cui dovremo difendere e il momento in cui dovremo andare a mille”.

Quelli che andranno in campo devono fare le cose che devono fare. – ha aggiunto il tecnico livornese – Sono veloci e per questo bisogna essere bravi a saltarli. Domani ci sarà bisogno dei tifosi perchè comunque vada dovrà essere una serata bellissima. La Juventus dovrà essere intelligente, l’Atletico cercherà il gol che potrà valergli al qualificazione, ma anche se arriverà le partite si chiudono al 90°”. “Sarebbe una bella spinta, – ha detto Allegri infine sul possibile passaggio del turno–  ma questo non significherebbe vincere la Champions”.