Mauro Locatelli/Laresse

“Non sono orgoglioso dell’esempio dato ai giocatori”: Gian Piero Gasperini si scusa dopo quanto accaduto ieri nel tunnel di Marassi

Gian Piero Gasperini fa ‘mea culpa’ all’indomani dell’episodio avvenuto dopo la sua espulsione durante il match tra la sua Atalanta e la Sampdoria a Genova. “Non sono orgoglioso dell’esempio dato ai giocatori, alla Società e a tutti i tifosi di calcio”, dice il tecnico della Dea, riferendosi allo spintone al segretario generale del club blucerchiato Massimo Ienca nel tunnel che conduce agli spogliatoi. “Sono davvero molto dispiaciuto per quanto è successo ieri a Genova e per tutte le polemiche che ne sono derivate e che hanno fatto passare in secondo piano l’importante risultato sportivo raggiunto dopo una partita coinvolgente e disputata ad alti livelli da entrambe le squadre“, aggiunge Gasperini. (Spr/AdnKronos)